Formazione Famiglia

I Consultori familiari della Fondazione “Famiglia Famiglia – Onlus” propongono una serie di attività formative e di supporto psicologico per l’accompagnamento delle coppie e delle famiglie nelle diverse fasi della vita.

Spesso affrontare le fasi di transizione della vita individuale, di coppia e familiare, quali la decisione di costruire una famiglia, l’attesa e la nascita dei figli, la transizione alla genitorialità, e le fasi successive scandite dalle tappe evolutive dei figli (età scolare, preadolescenza, adolescenza) può rivelarsi in qualche occasione faticoso, perché si tratta di passaggi critici, portatori di profondi cambiamenti nei singoli individui e nelle loro relazioni. Pertanto le persone possono avvertire l’esigenza di essere supportate nell’acquisizione di competenze e nella riscoperta di risorse per far fronte ad eventi che, pur facendo “fisiologicamente” parte della vita di ciascuno, talvolta possono rappresentare situazioni di difficoltà e fatica. I Consultori della Fondazione si propongono di offrire supporto alle coppie e alle famiglie a due livelli: da un lato mediante attività di sostegno e di accompagnamento che aiutino gli utenti ad affrontare i passaggi evolutivi dell’esistenza prevenendo lo sviluppo di situazioni di disagio (AREA FORMATIVA) e dall’altro, offrendo spazi di intervento laddove il disagio sia divenuto “crisi” attraverso l’attivazione di percorsi di sostegno psicologico, sociale e pedagogico (AREA CLINICA).

Torna all’inizio

Area formativa

I 4 Consultori Familiari della Fondazione  propongono diverse attività di Prevenzione ed Educazione alla Salute, finalizzate a promuovere la salute e il benessere degli utenti Si tratta di attività di gruppo, condotte dagli Specialisti dell’area psico-sociale e/o sanitaria, finalizzate ad accompagnare le coppie e le famiglie nell’affrontare i passaggi-chiave della propria vita. Di fronte ad eventi come la decisione di sposarsi e formare una nuova famiglia, di avere figli e di gestire la relazione con loro, può essere importante avere uno spazio di confronto, condivisione delle proprie esperienze, espressione delle proprie emozioni e sentimenti, discussione su interrogativi e dubbi. Le attività che afferiscono all’area Prevenzione ed Educazione alla Salute sono molteplici, fanno riferimento a diverse fasi del ciclo di vita familiare e si rivolgono a diversi destinatari.

Torna all’inizio

Verso una nuova famiglia

Il Consultorio propone una serie di incontri, rivolti a coppie di fidanzati (o eventualmente neo-sposati) per affrontare la transizione specifica della formazione di una nuova famiglia, per prepararsi o consolidare la scelta matrimoniale e quella della vita familiare.

Torna all’inizio

 

Diventare famiglia: la nascita

Per visualizzare i servizi e le attività, sia di carattere sanitario che psico-sociale, che il Consultorio destina alle coppie che desiderano o sono in attesa di un figlio, si rimanda all’area PERCORSO NASCITA.

Torna all’inizio

Per i genitori

E’ soprattutto nelle fasi e negli anni successivi alla nascita dei figli che possono emergere aspetti di difficoltà e criticità legati all’assunzione del nuovo ruolo genitoriale. L’arrivo di un figlio è certamente un momento di grande gioia per i neo-genitori e per la famiglia allargata, ma può comportare  profonde trasformazioni e cambiamenti, sia a livello individuale sia nelle dinamiche della coppia, che è diventata famiglia e che deve imparare a relazionarsi con un nuovo membro. Per queste ragioni i Consultori propongono una serie di attività di gruppo, rivolte a coppie genitoriali con figli in diverse fasce di età (ad es. genitori con figli 0-3 anni, in età scolare, pre-adolescenti e adolescenti), con l’obiettivo di sostenere i genitori ed aiutarli ad acquisire gli strumenti per conoscere i bisogni dei propri figli e per relazionarsi con loro nel miglior modo possibile. Si tratta di percorsi di sostegno e accompagnamento alla genitorialità condotti da professionisti dell’area psicologica e/o sanitaria (psicologi, pedagogista, ostetrica, ginecologhe), centrati sulla trattazione di alcune delle tematiche cruciali relative al processo di costruzione della genitorialità, con particolare attenzione ai passaggi critici della vita dei figli, che possono rendere difficoltoso per i genitori l’esercizio della propria funzione. Per una visione sintetica degli obiettivi e delle attività dei diversi percorsi formativi attivati dal singolo Consultorio, si rimanda all’Area di Download.

Torna all’inizio

Per i figli

Stare insieme tra maschi e femmine nell’ambiente culturale attuale, che iperstimola alcuni aspetti delle relazioni tra coetanei, può porre precocemente alcune problematiche ai bambini e ai ragazzi. Il Consultorio ha ritenuto di fondamentale importanza realizzare interventi formativi centrati sulle tematiche dell’affettività e della sessualità, ma condotti con modalità e contenuti diversificati e declinati per le progressive fasce d’età. L’obiettivo di questa iniziativa è di fornire ai ragazzi, in relazione alle loro diverse capacità cognitive ed emotivo-affettive, spunti di riflessione e strumenti adeguati per vivere le proprie relazioni affettive all’insegna dei valori del rispetto di sé e dell’altro, in una visione integrata e non scissa di corpo e psiche. I percorsi di educazione e formazione all’affettività e alla sessualità sono realizzati in collaborazione e su richiesta di alcuni Istituti scolastici del Distretto, in virtù del riconoscimento della priorità che la trattazione di queste tematiche riveste nella crescita dell’individuo. Gli incontri hanno pertanto luogo presso le scuole e in orario scolastico. Alcuni dei percorsi offerti prevedono la compresenza di Specialisti con diverse professionalità (psicologi, ginecologa, ostetrica) al fine di garantire la multidisciplinarietà dell’intervento, in linea con la prospettiva integrata all’individuo (corpo e psiche) che i Consultori sostengono. Sono previsti momenti di incontro e confronto tra gli Specialisti e gli insegnanti (e se possibile i genitori dei ragazzi), preliminari e successivi allo svolgimento dei percorsi, al fine di illustrare il programma che si intende attuare, ed eventualmente rinegoziarlo insieme in presenza di esigenze specifiche, ed offrire poi, a conclusione dei percorsi, un feedback sull’andamento delle attività.

Per una visione sintetica degli obiettivi e delle attività dei percorsi sull’affettività/sessualità è possibile consultare l’Area di Download.

Torna all’inizio

Area clinica

La fase di Accoglienza

Per tutte le richieste che giungono ai Consultori e che sono prevalentemente di carattere psico-sociale, viene proposto agli utenti un colloquio di Accoglienza/Orientamento, finalizzato a chiarificare la domanda avanzata  e raccogliere le informazioni preliminari per configurare sia gli aspetti di risorsa che gli aspetti di disagio. Nell’ambito di questa prestazione vengono rilevati:

  • i dati strutturali, anagrafici dell’utente, e la composizione del suo nucleo familiare;
  • la domanda esplicita avanzata dall’utente, allo scopo di comprendere se si tratti di una richiesta concernente un ambito di competenza del consultorio.

Torna all’inizio

L’Equipe di specialisti

In seguito al colloquio di Accoglienza/Orientamento, il caso viene discusso e condiviso all’interno dell’equipe settimanale. In questa sede si valuta la possibilità di “presa in carico”. Se l’utente viene preso in carico, i Consultori familiari della Fondazione possono offrire percorsi psicologici o psicoterapeutici di tipo focale, centrati sulla crisi e rivolti al singolo utente, alla coppia o alla famiglia, nucleare ed allargata, a seconda della situazione. Nel caso in cui, invece, si ritenga che il caso non rientri nelle competenze consultoriali, si procede all’invio presso altri servizi, accompagnando l’utente verso un diverso percorso.

Durante l’equipe, inoltre, si individua lo Specialista che seguirà l’utente o gli utenti nel percorso psicologico.

Torna all’inizio

I percorsi psicologici

I 4 Consultori della Fondazione “Fare Famiglia “ realizzano percorsi psicologici:

  • individuali: per supportare singoli utenti che si trovano in situazioni di disagio, di malessere e che vivono momenti critici della propria vita;
  • di coppia: per problematiche di crisi e difficoltà nel rapporto coniugale a diversi livelli;
  • familiari: con il coinvolgimento di tutti i membri della famiglia nucleare e, qualora lo si ritenga opportuno, della famiglia allargata.

Torna all’inizio

Lascia un commento